sabato 11 maggio 2013

Tre di noi (parte undicesima..)

Avanti , avanti sempre più avanti ...ecco la sera , ecco il primo buio..forse la salvezza...
Arriverò  mai a casa di Achim ? Non ho il senso dell'orientamento con questa improvvisa oscurità, ma so che istintivamente devo girare a destra verso il mare , lontano da quella gente , lontano da quel pazzo furioso attaccato ad una sciarpa che si spaccia per medico , da quell'essere mostruoso di Notizia, travestito da giardiniere della mia proprietà e manovrato come un burattino da quella direttrice paranoica che amministra  la clinica..
 Ma roba da matti...Approfittare delle disgrazie altrui per piazzarsi in casa a qualsiasi ora del giorno e della notte, far finta di consolarti dalle tue lacerazioni e dai dolori immensi che spesso la vita ti regala e poi pugnalarti vigliaccamente alle spalle.
 Infida di una donna, astuta come una volpe , ma troppo sicura di se stessa. Mi hanno sempre detto che chi si considera tanto sicuro è facile faccia passi falsi e qui di passi se ne sono fatti fin troppi....
 "Sono certa , ce la farò...Arriverò alla villa ..."... e qui c'è la salvezza  e qui potrò raccontare la verità, la realtà della cose, la costrizione in quella immensa casa tetra, le medicine  che non facevano altro che stordirmi e farmi sprofondare i un lungo letargo senza risveglio..
 Ma che cosa ne sapevano loro che io le nascondevo, che io le buttavo regolarmente , loro... forti della loro unione, della loro supremazia , del loro potere di plagio!
 Eh, no belli, con me vi siete sbagliati...ma ci vuole poco tempo e salterà tutto, come in una grande polveriera.
"Non avrai i miei soldi , vecchia baldracca...questo mai ...e tu povero schiavo inebetito, che fine farai?"
 Non mi ero accorta che stavo parlando a voce alta , mi ero accorta che i miei piedi erano leggeri come una piuma, non sentivo dolore , ma voglia di vincere , come uno sportivo pronto a tagliare il filo di lana...
 Ecco le luci, si le vedo ..ecco la casa... Achim.....


6 commenti:

  1. ...che cosa sta elaborando il cervello di Susy? Non sembra prorpio in tilt, o in corto circuito!...Anzi, pare determinata a far saltare il mondo...interessante...il fiato comincia a farsi sospeso...brava Nellina..bacio...

    RispondiElimina
  2. Ciao Sergino mio bello...
    Dopo le mazzate prese nel precedente capitolo, ora deve per forza arrivare la riscossa di Susy no?
    Al posto suo tu avresti fatto di peggio, grande re della penna!
    Un bacio speciale!

    RispondiElimina
  3. ...dolce Nellina, in verità Susy è stata più volte accarezzata dal vilipeso Frank, il quale è rimasto pure senza giacca! Cleptomane! Saro io la tua cura?...non uso farmaci lo sai! Soltanto baci come i tuoi!...

    RispondiElimina
  4. Sergino bello , ma cosa farei senza il tuo appoggio?
    Vedremo il da farsi.....
    Per ora buon pranzo e un abbraccio megagalattico!

    RispondiElimina
  5. evvaiiii alla riscossa Susy....il mondo é nelle tue mani anzi nei tuoi pensieri, sfondalo come questa musica dei Nirvana che ti sale sino al midollo...un besos

    RispondiElimina
  6. Vado ...vado ...vado...e chi mi fermerà adesso....?
    Avanti tutta...ahahahah
    Ti stringo forte Alessandrina bella!

    RispondiElimina