venerdì 28 giugno 2013

Come per incanto

La tua mano poggiata nella mia e l'intero mio tutto muta come per incanto
La realtà si poggia delicata come il planare di una piuma ai nostri piedi, scivola come lenzuolo setoso, intimando al tempo di fermarsi!
Come per incanto

Esistiamo solo noi due al di là in un attimo che si espande potente ed irrefrenabile in respiri e gocce di noi che siamo ancora, ed ancora noi due ad inventare ciò che ci appartiene, prendendo possesso di quel mondo in quella stanza, come per incanto

1 commento: