venerdì 14 giugno 2013

Daft Punk

Ecco qui , ricordando i lontani anni '90, il ritorno di questi ragazzi francesi, ormai sempre nascosti da futuristici caschi chiamati in arte Daft Punk, ma nella realtà Guy-Manuel de Homen-Christo e Thomas Bangalter.
Sono ritornati alla grande, in bilico tra la nostalgia di chi li ricordava e la fantascienza.
Il loro nuovo album" Random Access Memories" somiglia molto ad una lunga colonna sonora , con millle citazioni tra cui la più importante al grande re dell'elettronica , l'italiano Giorgio Moroder.
Sentendo il loro singolo " Get Lucky" vi accorgerete subito che il disco non è un prodotto dozzinale e tantomeno già sentito.
Questo album ha avuto una gestazione di ben cinque anni, frutto di una lunghissima ricerca tra Los Angeles e Parigi, e suonato con strumenti " vintage" dal vivo e con la partecipazione di acclamati musicisti come il chitarrista Nile Rodgers e Pharell Williams.
Anche il titolo stesso tradotto in italiano " Memoria ad accesso casuale" (la ram del computer)ci dà l'idea del significato del disco , sempre in bilico tra tecnologia e fantasia cercando un ponte tra il passato e i nuovi orizzonti del pop.
Per completare il tutto i Daft Punk si sono rivolti a quel mostro dell'elettronica di Moroder, dover racconta proprio incidendola, la storia sintentica s'intende , della sua carriera, degli esordi a Berlino, fino alla creazione di un sound rivoluzionario.Moroder stesso afferma che il mondo ha già troppe canzoni dance e ha bisogno di qualcosa di nuovo, quindi ecco questa creatura sorprendente, piena di sonorità anni '70,' 80 e con tantissime guest -stars.A parte i già citati Moroder , e Williams, troviamo Julian Casablancas degli Strokes trasformato in un  perfetto robot dal distorsore.
Come avete ben capito un disco per palati fini, non accessibile alla massa, ma chi è amatore o curioso del tutto, lo troverà divino..
 Io lo ascolterei e poi mi sapete dire. Serena serata a tutti!

2 commenti:

  1. Va molto di moda cara Pupottina...
    Gruppo abbastanza datato che ha saputo rinnovarsi!
    Baciottone!

    RispondiElimina