mercoledì 3 luglio 2013

Cleopatra!

Recentemente ho rivisto dopo secoli, il dvd rimasterizzato di questo capolavoro della cinematografia , che, per altro non è scevro da curiosità.
 Sono passati 50 lunghi anni dall'uscita del film , dove Liz Taylor adescava e faceva innamorare sul set e nella vita il suo Marco Antonio, interpretato da Richard Burton. Fece epoca per l'imponenza dei mezzi, per la passione che legò i due protagonisti , ed ora eccolo qui fresco fresco e rimasterizzato per 243 minuti totali.
I capricci della Taylor non si contano. Si inizia dal cachet iperbolico chiesto per la sua partecipazione, al parrucchiere personale voluto direttamente dall'America.
 I primi intoppi furono anche dati dal tempo metereologico, perchè il cielo inglese non era certo simile all'azzurro dell'Egitto. Le piante tropicali muoiono, Liz prende l'influenza, le riprese si fermano.
Il primo regista dà forfait e subentra Mankiewiecz, si riprende a girare fino ad una nuova ricaduta di Liz, più grave della prima. Ha la polmonite e per salvarla occorre farle una tracheotomia d'urgenza  e viene trasportata negli USA. Riesce a riprendersi e il regista stesso sposta il set a Roma e Cinecittà ricorda ancor oggi tutta quella grandezza.e pomposità. Il set è mastodontico, il foro romano è tre volte maggiore che l'originale, il numero dei costumi è incalcolabile.
Ma la cosa più strabiliante fu il vero colpo di fulmine che accecò d'amore i due protagonisti appena girata la prima scena..Entrambi sposati, fanno divampare lo scandalo in men che non si dica, ma nulla si può contro questa passione sfrenata. Burton regala a Liz un anello di smeraldi e brillanti e la coppia avrà varie peripezie durante questo amore durato tra scenate , divorzi e nuovi matrimoni , una vita.
Se vogliamo parlare di soldi si sa che il compenso della Taylor fu allora di 7 milioni di dollari, il film ne costò 44, e al box office , per fortuna , fu la pellicola con il miglior incasso del 1963 con 57,7 milioni di dollari.
 Per la cronaca, vinse quattro oscar.
 E allora , in questa estate bizzarra , perchè non rivederlo?

4 commenti:

  1. Erano magnifici tutti e due.
    Peccato il caratteraccio che contraddistingue gli attori, soprattutto quelli americani!

    Un abbraccio
    Joh

    RispondiElimina
  2. Non tutti però caro Johakim...
    Liz era famosa per i suoi capricci e anche Burton a carattere non stava male...
    Ma come sempre accade ai grandi si perdona tutto..
    Un caro abbraccio!

    RispondiElimina
  3. :o)
    si non tutti

    Joh (sono una donna ;o)

    RispondiElimina
  4. Giusto cara Joh...
    Scusa la mia sbadataggine...ma è un periodo dove molte cose mi devono essere perdonate...
    Passerà!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina