lunedì 28 gennaio 2013

Il pane dell'amore


La vita è il solco sanguinante
bagnato dai candidi seni di una dea
che donò il suo cuore alla terra 
per poter poi vivere dell' amore.
Le spettrali e funeste lotte dell' inconscio
sono le frecce che
dovette subire
per non riuscire a tornare
dove il contatto del suo corpo
ebbe la dolce e inebriante conoscenza.
Si nascose ai suoi potenti superiori[...]

per non essere rubata del suo
e nostro sogno adolescente
nell' andare evanescente
di una primavera di baci.
Visse in ogni cuore
senza appassire al marmo del dolore
e si vestì delle spoglie di un Grande
e come Dante si perdette nella selva oscura
bruciata dagli sguardi degli eretici.
Soffrì anche nella passione
data alle sue infuocate carni
dal furore di un uomo
invasato al solo guardarla.
Tutto questo è il pane dell' amore
che viene consumato ogni giorno
da miseri mortali come noi
senza comprenderne
la veridicità dell' essenza.
Rosaria Magnisi

12 commenti:

  1. Non manca nulla! E' decisamente lei...l'AMORE.
    Bella ! Rosaria, amica generosa..grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara Galadriel...per leggermi e commentarmi!

      Elimina
  2. Sempre profonda e sensibilissima sugli aspetti più segreti del nosto intimo, delle nostre anime e dei nostri corpi, uniti ad una scelta accurata delle immagini...
    Sempre brava, presente, attenta...
    Un bacio e grazie Rosaria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Nella!!! Sono felice che apprezzi il mio modo di esprimere le profonde e sfaccettate emozioni della mia anima, nella quale ti rispecchi...!! Sono stata fortunata a trovare un immagine che si sposa bene con la mia poesia..
      Grazie ancora....un grosso bacio!

      Elimina
  3. Splendida Rosaria. Le tue parole rivelano una sensibilità e una delicatezza non comuni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie gentilissima Ambra! Mi fa molto piacere che ti sia arrivata la mia poesia...

      Elimina
  4. fantastica poesia Rosaria..... sempre pronta a tramettereci nuove emozioni..brava ..grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Alessandra....grazie a te....!! Sono molto legata a questa poesia perché rispecchia lo stato originario dell'amore.....

      Elimina
  5. L'amore come pane, l'amore come fonte di nutrimento...un nutrimento che a volte viene pesante da digerire, da assimilare per poi progredire. Ma quanta insana follia l'essere umano bisognerebbe possedere per cibarsi di codesto alimento senza poi morire!
    Una fonte inesauribile di sensazione ed emozioni Rosaria sei...non oso pensare di perderti, ormai aspetto con ansia irrefrenabile di leggerti ed ascoltarti!
    Vita lunga e prospera mia adorata amica!

    RispondiElimina
  6. Grazie Legolas per il tuo bel commento!!! Noi abbiamo bisogno del pane per vivere e questo è il pane di Venere....:)Grazie ancora.....!!Vita spensierata e felice simpaticissimo amico!

    RispondiElimina