lunedì 18 febbraio 2013

Festival, discussioni e Bocelli....


Si spengono le luci , ma le critiche sul Festival di San Remo , non si sono ancora spente.
 Ora permettetemi di fare poche riflessioni , ma penso chiare e soprattutto mie, quindi sottoposte al pubblico ludibrio.
Dunque parto dall'inizio  e dall'idea che se una cosa proprio non interessa , se ne parla poco o anzi , forse, per nulla, mentre invece sui giornali, sui blog, alla televisione ..tutto è un pullulare di critiche , che dolente o nolente sei costretto a sentire e , si, per curiosità anche a leggere.
Non ho visto tutto il Festival, l'ho già spiegato, solo il tempo della cena  e mangiando ad ore tarde , un bel pezzo l'ho goduto anch'io. Ora non dico che mi sia buttata per terra e strappata i capelli, ma tutto questo orrore non l'ho visto. ( E mi manca un buon pezzo di manifestazione...)
 Le canzoni potevano essere migliori, gli interpreti non erano all'altezza, le votazioni erano fasulle , le ospitate sciape come una minestrina da ammalati, i comici ripetitivi, i conduttori scontati , i vestiti obbrobriosi , i discorsi inutili..e va beh.....ma qualcosa di positivo ci sarà ben stato no?
 Pe quanto mi riguarda ho visto e sentito di peggio , odio la strumentalizzazione , ho visto molta spontaneità (forse ben simulata) dei conduttori, qualche canzone non mi è dispiaciuta , ma per essere "in" devi dire che solo quella di" Elio e le storie Tese" vale e le altre no? Sappiamo che Elio è un gran furbone e sotto quella scorza di buffone, c'è un ottimo musicista capace di prenderci per i sacri "fondelli" senza che nessuno, spesso e volentieri se ne accorga!!!

 Propio ieri sera , leggevo un buon blog tenuto da una persona capace a mio avviso, dove si parlava , pardon si sparlava dettagliatamente di questa manifestazione dando voti osceni a questo e a quello. Ma la cosa più intrigante era , che in questo articolo esistevano  delle dovizie di particolari che solo una persona che ha visto il tutto dal principio alla fine poteva sapere, cogliendone anche le sfumature più nascoste. Roba da non credere... E tutti dietro , tranne pochissimi, a buttar giù fango salvando il solito gruppo di nicchia...ma lo facciamo perchè fa tendenza, perchè fa chic, perchè abbiamo paura di non essere dentro al mucchio di quelli che se ne intendono o  siamo veramente sinceri? Ai posteri l'ardua sentenza.
 Stessa cosa vale per le stelle di casa nostra, che se fossero stranieri sarebbero idolatrati, ma essendo italiani, facciamo molte smorfie per accettarli.
Tanto per citarne uno a caso. Prendiamo Andrea Bocelli. Quanti fans annovera in Italia, e quanti in America........per ogni 100 copie di dischi venduti in Italia, ce ne sono almeno 2000 negli States. Ma è uno stile vecchio, stantio, questo è quello che si sente in giro, perchè le prime stupidaggini cantate da perfetti sconosciuti stranieri , aprono il nostro mercato discografico. Guardate che vi parla una , che adora la musica straniera, che ha quasi esclusivamente idoli stranieri, ma posso solo dire che la musica è divisa in due categorie dappertutto : la buona e la cattiva!!!
 Bocelli ha riempito il Central Park ( sito permesso solo a pochissimi come Pavarotti e Simon & Garfunkel per dirne due )  ma non sono moltissimi credetemi , ha inaugurato la parata natalizia di New York , ci sono ridde di pulman che lo seguono per ogni sua performance e non si contano i fans club che continuano a nascere come i funghi , è stato inserito nella Hollywood Walk of Fame etc etc
Da noi è stato scoperto per caso da Zucchero Fornaciari ad un concerto per Pavarotti , l'unico cantante non vedente ( per un glaucoma all'età di 12 anni) a non vergognarsi della sua menomazione e non usare quasi mai gli occhiali scuri. Di una modestia indescrivibile. Lo potete incontrare liberamente a Forte dei Marmi mentre passeggia insieme a mille persone e sarà gentile con voi nella stessa maniera che con la Regina Elisabetta.
Abbiamo perso un avvocato, professione che esercitò per poco tempo , seguendo il suo grande amore la musica e meno male dico io , e permettetemi di esaltare una delle sue più grandi caratteristiche : la versatilità. Sa essere talmente generoso da modulare la sua voce e trattenerla , a seconda della persona con cui canta , e questo è quasi miracoloso tra i pescecani della musica.
Ora ci ha regalato un nuovo album intitolato "Passione", cantato in cinque lingue(compreso il dialetto napoletano), che ha un sapore più internazionale di altri. Duetta con Jennifer Lopez, con Nelly Furtado e virtualmente con Edith Piaf. 18 brani pescati dalla musica mondiale, ma anche pezzi meno nobili , come " Champagne " di Peppino di Capri e tre brani con la tromba di Chris Botti che accompagna la sua meravigliosa voce.
 Permettetemi però di regalarvi un brano non nuovissimo, interpretato con la bravissima Celine Dion. Questo pezzo che voglio regalarvi sul far della sera , si intitola " The Prayer" e spero di potervi trasmettere tutte le emozioni che questa melodia mi suscita...
 Buona serata, miei cari!

10 commenti:

  1. Come sempre ci delizi dei tuoi entusiasmanti post.
    Hai perfettamente ragione cara Nella, io S.Remo non l'ho visto, (solo sbirciato ) ma noto i commenti, (come ogni anno del resto),..x me é solo una forma di pubblicitá, negativa o positiva..."basta che ne parlino·"..Boccelli é un grande cantante e con rammarico devo ammettere che é molto piú apprezzato all'estero come tu affermi giustamente. Io quando ascolto i suoi cd in negozio , la gente che passa spesso si ferma, e dicono nella loro lingua "Boccelli"?? I latini e i tedeschi lo riconoscono immediatamente, lo amano...molto piú degli italiani..

    RispondiElimina
  2. Ciao ALESSANDRINA mia bella...e si, noi buttiamo le perle..come sempre , ma siamo fatti così...
    Per quanto riguarda San Remo, ogni anno la stessa solfa..ma è sempre , come si suol dire, anima della pubblicità..
    Un bacio enorme e una serata sfavillante!
    Ps: negozio di che cosa adorabile creatura?

    RispondiElimina
  3. chiedi a GALA lei sa tutto . Questo sito é pubblico, amo troppo la mia privacy caramella mia :)))..ps..bellissima la canzone con Celine..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo alla fonte inesauribile del nostro sapere....
      Ciao deliziosa creatura!

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Strepitosa Nella. Come sempre del resto

    RispondiElimina
  6. Sono felice RO di avere incontrato i tuoi gusti!!!!
    Bacio...

    RispondiElimina
  7. SILVIETTA , guarda che i complimenti io me li prendo tutti ma proprio tutti....
    Grazie infinite , contenta di potervi interesare in qualche modo!!!
    Un abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa l'interessare con una esse sola...ma sono frastornata da tutti gli elogi..ahahahah
      smack!

      Elimina