mercoledì 6 febbraio 2013

Un foglio di carta bianco

Una matita, un foglio di carta bianco per ricominciare
Un'altra storia da raccontare, una canzone da inventare un rima da dedicare.
Una matita ed un foglio di carta bianco, per fare capire che non è cosi, ma che c'è ben'altro oltre qui.
Una matita...vorrei! Per ridisegnare ciò che potrei.


Un foglio di carta bianco, pulito da macchie troppo nere, che fanno di questa vita mille chimere.[...]

Vorrei ridisegnare il destino di chi non ha, quello che la vita solitamente toglie e poi, forse ridà.

Lacrime però cadono, senza che niuno le possa fermare, prima che esse stesse possano tracimare.

Una fitta arriva, e poi un'altra...ecco che si spezza un'altro legame su cui avevi costuito il tuo reame.
Adesso è tardi, la luna e già qui, ed il foglio di carta bianco aspetterà, un'altra mano che ridisegnare potrà.

10 commenti:

  1. Non temere ti sono vicina in tutto e per tutto!

    RispondiElimina
  2. Se potessi con la mia matita coniare una parola più preziosa di GRAZIE...saresti TU...Nellina mia adorata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io l'ho vista la tua matita!
      Incrociamo le dita per tutto...Vitino mio!

      Elimina
  3. sempre bravo il nostro Vito,. ;-)))...

    RispondiElimina
  4. Mie adorate...cosa sarei senza voi? Meno di nulla...

    RispondiElimina
  5. Caro Vito mi hai molto emozionato....in ogni tua rima pulsa il tuo cuore...i tuoi disegni siano gioie o dolori ricamano un brivido sulla pelle.....
    Un grosso abbraccio

    RispondiElimina
  6. Se questo fosse il tutto che mi resta, non so piu' come esservi grato per la vostra bonta' d'animo.
    Mie care possiate avere vita lunga e prospera!

    RispondiElimina
  7. Grazie Legolas....:)))
    Lunga vita al RE

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Come le mie donne! Via adoro...tutte quante in egual misura.
      Possiate avere vita lunga e prospera.

      Elimina