martedì 26 marzo 2013

Il grande e potente Oz!

Possiamo intitolare questo post il ritorno di un classico, anche perchè non esistono festività senza un film che le rappresenti.
Uno dei tanti è questo" Il grande e potente Oz", remake riveduto e corretto dell'antico "Il mago di Oz" che io, in tutta sincerità preferisco e adoro.
Questo ultimo prodotto ha tutte le carte a suo favore per quanto riguarda la tecnologia, l'uso delle tcniche attuali,e ribatteziamolo quindi "Oz nel mondo delle meraviglie" , in parole povere due pellicole in una (Oz e Alice).
Quest'ultimo ha molte attinenze con quello girato dallo stralunato, ma sagace regista Tim Burton tre anni fa, ma ha la firma di Sam Raimi, fino a ieri noto per i suoi horror e in entrambi i casi , il protagonista è alla ricerca del vero se stesso, attraverso un mondo meraviglioso , popolato da strani personaggi.
Se vogliamo differenziare le varie stesure di " Alice nel paese delle meraviglie", tutte furono considerate sequel rispetto all'opera di Disney, mentre questo Oz, può liberamente essere considerato un "prequel" rispetto al mago di Oz del 1939 diretto da Victor Fleming.
Quest'ultimo è una leggenda per tutti i bimbi  americani, tutti fin da piccoli cantano "Over the rainbow" a memoria, cosa molto rara da noi in Italia. Nessuno forse ha interesse a sapere da dove realmente venisse questo Mago di Oz, che un po' cialtrone resta, anche ai giorni nostri o la Strega Verde, ma rimarrà incantato dalle evoluzioni fantasmagoriche del 3D create dallo scenografo Robert Stromberg e dagli effetti speciali  di Scott Stokdyk ( tre oscar...).Ci buttiamo dentro paesaggi mozzafiato, città di smeraldo, bolle di sapone a mo' di aeroplani, la scimmietta con le ali, e la bambina di porcellana.

 Questi ultimi accompagnano Oscar (James Franco), mago da quattro soldi trasportato da un uragano nel mondo di Oz, come era successo a Dorothy-Judy Garland moltissimi anni fa .
Oscar, con sua grande sorpresa, viene creduto un vero mago dai poteri soprannaturali e tutti desiderano essere governati da lui. Preso dall'euforia, il nostro eroe accetta, ma deve combattere contro le terribili streghe, aiutato solo dalla delicata amica Glinda (Michelle Williams).
Tutto ci può apparire troppo ingenuo per i giorni nostri, e forse anche i bambini saranno ormai troppo "scafati" per apprezzarlo. Ma un consiglio ho da dare a tutti.
Cercate, con tutto lo sforzo possibile, di ritornare fanciulli, almeno per poco tempo, sarà doloroso, difficile, gravoso, ma poi vi sentirete così leggeri e felici, da non voler più abbandonare il mondo fatato della fantasia...
 Alla prossima e godetevi la Pasqua!!!!!!!! 

3 commenti:

  1. Nellina, come sempre affascinanti ed interessanti i tuoi lavori.
    Lascia che ti porga i miei più sinceri auguri di buona e serena Pasqua.
    Ti voglio bene, amica mia dolcissima!

    RispondiElimina
  2. ohhhh perbacco, c'è Pasqua ...ma che cosa è??????
    Mille baci per te amico mio bello!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Nella......!!!! Complimenti per il post bellissimo !!!! Ciao cara...un grosso abbraccio di cuore!! :))

    RispondiElimina