lunedì 6 maggio 2013

Pat Garret & Billy the Kid

Parliamo un po' di questo datato disco del nostro poet, colonna sonora del film omonimo, che, nelle perle di Bob Dylan, non viene messo tra i suoi gioielli più preziosi.
 Io lo adoro e per questo ve lo ripropongo, perchè resta , a mo avviso una pietra miliare della nostra musica e cinematografia...
 A ognuno i proprio gusti!
 E' considerato una debole opera del nostro Grande, una stoccata ad un suo probabile declino, ed invece ironia della sorte eccolo qui fresco e pimpante più di prima e dopo molti anni di vita.
 E' il commento sonoro del film di Sam Peckinpah, grande regista di western famosi, tra cui ""Mucchio selvaggio", dove si narra la vita e le imprese di un fuorilegge dell'epoca , che non ha neppure lui suscitato un enorme scalpore appena uscito.
 E' proprio vero, che il vino buono si gusta dopo anni di invecchiamento , ma come potete constatare , visto adesso , rimane un ricordo esaltante della cinematografia mondiale.
 Musica quasi completamente acustica , raramente le percussioni ed il basso elettrico. brani strumentali dalle forti tendenze latino americane, dominata da chitarre classiche e pulite. Dolce la melodia, spesso da saloon, con qualche pennellata drammatica.
 Il motivo che ho inserito all'inizio" Knockin' On Heaven Door", è diventato un classico del panorama musicale , anche con cover spesso superiori all'originale., se questo mi è permesso dire , anche se la prestazione cinematografica è notevolissima.Gli altri brani dell'album, non faranno certo parlare molto di sè, ma decorosamente ne tracciano la cornice.
 Il brano dedicato a Billy è ripreso per ben tre volte nel disco, il numero quattro risulta il migliore con l'andamento di ballata malinconica e assolo di armonica, dove Dylan è un maestro!
Ricordiamo che resta sempre una soundtrack predestinata ad una trama di un film, dettata dal momento della sua commissione , fattore questo che spesso limita la creatività dell'autore.
 Ma con un mostro sacro come Bob Dylan , nulla del passato , presente e ..futuro sicuramente va perduto...
 La classe non è acqua e la genialità non si regala a nessuno!
 Ascoltate gente, non perdetelo!
Dimenticavo una curiosità importante..il nostro Bob è presente nel film , come ragazzo di scuderia e tanto lo troverete giovane e sparuto , da provare , anche per un mostro sacro, motivo di tenerezza!!!!

8 commenti:

  1. Hai detto bene cara nella, la classe non è acqua, e il grande Bob non è un buon vino, ma un ottimo champagne, come del resto la stragrande maggioranza dei cantautori anni '60. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. grazie cara Nella..i tuoi post risvegliano sempre la mia fantasia, ..bella la canzone non la conoscevo ..ciao cara

    RispondiElimina
  3. Caramella mia! Mi fai apprezzare una parte di un artista che non conoscevo.
    Certo che dev'essere esaltante sapere tanto di musica come sai tu. Io, purtroppo,
    a parte un po' di jaaz e un po' di classica non so altro e ho ascoltato poco...il lavoro mi ha preso gran parte del mio tempo. Grazie a te conosco ogni volta un pezzetto in più di storia di questi magnifici artisti e non mi sento più tanto ignorante. Grazie Caramè!

    RispondiElimina
  4. Si Romolo caro, i concerti più acclamati ancor oggi sono datati e i i dinosauri del rock la fanno da padroni...
    I giovani?
    Qualche sporadica apparizione , un attimo di successo travolgente e poi via!
    Bacione!

    RispondiElimina
  5. Ciao ALESSANDRINA, felice di farti scoprire meandri sconosciuti..
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  6. Amoretto santo...impariamo allora un po' a conoscere meglio le stelle del passato , che sono a tutt'oggi anche quelle del presente attraverso le opere più salienti...
    Tutto per il tuo piacere e godimento , mia adorata!
    Un abbraccio stritolante......

    RispondiElimina
  7. Album stupendo. Quanti ricordi.
    ciao
    sinforosa

    RispondiElimina
  8. Ciao mia cara amca Sinforosa.....
    Una magica serata e un abbraccio!

    RispondiElimina