venerdì 4 ottobre 2013

Il vuoto

Il vuoto
Uno strappo avverto dentro l’anima
e tutto il mio essere, dolente, s’accascia al suolo.
Mi guardo attorno...non v’è null’altro che vuoto!
Pare poggiarsi un delicato velo azzurro
sugli stanchi occhi miei
che con l’identico colore dei tuoi
mi adombra la vista al di là.
Nonostante tutto è qui che voglio rimanere
per rivederti una volta ancora con la mente
mentre cammini fiera al mio ormai debole fianco
ed io che alzo lo sguardo
provo a disegnare le dolci linee
del tuo bel viso…vacilla, vacilla pure dolente
il mio cuore che a riempirlo
per poi colmarlo ancora ed una sol volta ancora
di ogni momento lieto serbato nelle mie segrete
come stacanovica formica.
Adesso il mio vuoto è completo
e manchi già nei miei giorni…già al mio respiro.

3 commenti:

  1. Grandi veri, amari, tetri, negativi...
    Ma il mio Vitino resta un grande poeta!

    RispondiElimina