giovedì 31 gennaio 2013

Klamath, l'ultimo cibo superselvaggio del pianeta

Alghe Klamath
Figlia di un lago vulcanico incontaminato la microalga Klamath (Aphanizomenon flos aquae) è nota per la sua straordinaria ricchezza nutrizionale e nutriceutica (termine nuovo che indica studi su alimenti che hanno effetti benefici sulla salute umana).

Le carenze nutrizionali della dieta moderna sono ben note, e da esse derivano molti dei problemi di salute. Questo comporta che si cerchi di sopperire a tali carenze con utilizzando integratori di sintesi, che però sono scarsamente assimilabili e che a volte, possono avere degli effetti controproducenti.[...]
Ma esiste un'alternativa naturale: la microalga Klamath. Essa contiene naturalmente oltre cento nutrienti essenziali per la salute e soprattutto completamente assimilabili; nonché numerose molecole nutriceutiche dotate di proprietà antiossidanti e antinfiammatorie (AFA-fitocianine, polifenoli, 15 caroteni, 1,5% di clorofilla, ecc.), e psico-energizzanti (feniletilammina e molecole sinergiche).

Uno studio specifico ha dimostrato che i caroteni della Klamath si trasformano efficacemente in vitamina A, addirittura aumentando la concentrazione del retinolo medio nel plasma del 60% in tre mesi. Inoltre la Klamath fornisce vitamina B12 assimilabile, riduce i livelli di omeocisteina (aminoacido tossico coinvolto in un ampio spettro di patologie).

Non solo, ma per quanto riguarda i minerali è un'ottima fonte di ferro organico, di vanadio organico (essenziale per il corretto metabolismo glicemico), di magnesio organico (alla base di quasi tute le reazioni enzimatiche del nostro organismo), di fluoro organico (che a differenza di quello inorganico è essenziale per la salute di denti è ossa), e di iodio organico.

L'aggettivo organico usato per tutti i minerali citati è stato usato perché solo i minerali organici sono assimilati, mentre quelli inorganici, utilizzati negli integratori di sintesi, lo sono in maniera molto scarsa. Lo spettro di minerali organici della Klamath è talmente ampio da comprendere anche tutti gli oligoelementi. A tutto questo si aggiungono: una buona dotazione di omega 3, oggi più che mai utili; lo spettro degli aminoacidi in proporzioni bilanciate; e una concentrazione davvero unica di molecole nutriceutiche, antiossidanti, antinfiammatorie, psico-energizzanti e neuro-protettive. E per finire questa piccola alga produce effetti benefici sul sistema immunitario, sull'ossidazione delle cellule umane in vivo, sul sistema nervoso. L'azienda che l'ha studiata e ha scoperto le sue eccezionali qualità è la Nutrigea, e ora è disponibile per tutti.
Provare per credere.

3 commenti:

  1. le ho provate un tempo...quando seguivo una alimentazione abbastanza corretta e ristrutturante, abbinata a giorni di digiuni (2 0 3 giorni al mese), e a erbe depurative (flor essence .una tisana canadese)..ora dopo anni ogni tanto sforo..non ho piú mangiato alghe , ne tofu, né soia, seguo sempre un'alimentazione equilibrata a base di molta verdura e frutta bio (spero che lo sia), una volta alla settimana carne (mai proveniente da allevamenti lager)e pesce (non di allevamento), ho tentato di diventare vegetariana, ma in casa mia é impossibile, ho giá fatto passi da gigante con mio marito, ora sono stanca di discutere ..una cosa so x certo avendo letto tutto il possibile sull'alimentazione sana e naturale ( migliore arma contro il cancro)..che spesso e volentieri,."non é tutto oro quel che luccica".... oggi..non sono molto convinta della purezza del lago ....grazie Silvia di avermi rispolverato la mente..mi fai sentire in colpa x i miei stravizi..(dolci, fumo etc)))

    RispondiElimina
  2. Cara Silvia un caloroso benvenuta nel nostro gruppo. Grazie per avermi fatto conoscere un alimento cosi ricco di minerale, cosi scarsi nel mio sangue. Sono certa che la proverò, sperando di poter fare a meno di tutti gli integratori minerali che ora sono costretta a prendere. Buon proseguimento! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Certo che si, cara Silvia...proveremo senz'altro...
    Benvenuta con questi favolosi consigli, per la nostra salute...
    Io personalmente , ne ho proprio bisogno,grazie!

    RispondiElimina