martedì 12 febbraio 2013

QUELLO CHE SONO



Lo sguardo del berbero
bruciato dal sole,
il profumo dell'ambra liquida,
il tintinnio di un monile,
la voce del muezzin...
Questo sono.

2 commenti:

  1. Concisa ma efficace...
    Brava Silvia come sempre..
    Un bacio!

    RispondiElimina
  2. Quanto di più esotico, intringante, e caldo il genere umano femminile possa emanare! Da mille ed una notte, un sogno di mezz'estate...un'inebriante e suadente prefazione, da cui mai sfuggire si potrà!

    Silviuccia, possa la voce del muezzin essere ascoltata da chi rispondere ad essa saprà, e tu avere Vita lunga e prosperità!

    RispondiElimina