giovedì 14 maggio 2015

Opel Astra 2015: i fari sono a matrice di led

Il sistema IntelliLux per i fari permette di mascherare il fascio selettivamente, per garantire la massima luminosità senza interferire con altri veicoli. 


TECNOLOGIA DEMOCRATICA -
Si chiamano IntelliLux i fari a led che equipaggeranno l'ormai imminente Opel Astra: riprendono i concetti tecnici della matrice di led attivabile selettivamente e li portano per la prima volta su un'auto di fascia media.

MASSIMA POTENZA -
Il funzionamento dei fari Opel IntelliLux è concettualmente semplice: su strada extraurbana, i proiettori emettono luce abbagliante, e la logica di controllo guidata da una telecamera a bordo permette di ridurre selettivamente il fascio nel caso di incrocio con altri veicoli. Nel caso specifico, la telecamera Opel Eye rileva la presenza di altri veicoli in base alla luminosità dei loro fari o fanali: stabilita la posizione, la centralina elettronica che sovraintende al sistema spegne selettivamente gli otto led che compongono il singolo faro, mantenendo l'illuminazione nelle zone che non interferiscono con gli altri veicoli. Di fatto, per l'Astra, questo sistema sostituisce il bi-xeno installabile sull'attuale versione. Lo stesso sensore dell'Opel Eye, tra l'altro, permette di riconoscere la strada percorsa a prescindere dalla presenza a bordo del navigatore satellitare, che può comunque essere interfacciato al sistema ove installato.

DURATA QUASI ETERNA -
Secondo la Opel, la temperatura della luce prodotta dai 16 led complessivi è prossima a quella della luce diurna; procedendo a 80 km/h il costruttore stima che si possano guadagnare tra i 30 e i 40 metri per accorgersi di oggetti e ostacoli ai margini della strada. A parità di tempi di reazione, si guadagna 1”5 per decidere il da farsi. Da segnalare, infine, che per la casa la durata dei componenti sarà superiore a quella dell'auto stessa. (www.alvolante.it)

Nessun commento:

Posta un commento